Via Umbertide,11 - Roma
+390640500541

TECNICO MECCATRONICO DELLE AUTORIPARAZIONI

Inizio Corsi Lunedì 28 Marzo 2022
PremessaLa legge n. 224/2012 ha disposto la modifica della legge 122/1992 in materia di attività di autoriparazioni, individuando le attività di:
a) meccatronica
b) carrozzeria
c) gommista
Figura ProfessionaleIl Tecnico meccatronico delle autoriparazioni è in grado di riconoscere le esigenze del cliente, di diagnosticare e pianificare gli interventi necessari ed operare sia sulla parte elettrica ed elettronica che sulla parte meccanica del veicolo in ottemperanza a quanto richiesto dalla legislazione vigente per l’abilitazione all’esercizio dell’attività di meccatronica nelle autoriparazioni.
Standard ProfessionaleNel rispetto di quanto previsto dall’art. 2 della L. 224/2012 e dal conseguente Accordo, si individuano le seguenti competenze articolate in abilità minime e conoscenze essenziali.
1.  Effettuare la gestione dell’attività di autoriparazione;
2. Eseguire la diagnosi tecnica e strumentale delle parti meccaniche del veicolo;
3. Effettuare la riparazione e manutenzione delle parti meccaniche;
4. Eseguire la diagnosi tecnica e strumentale degli apparati elettrico/elettronici del veicolo;
5. Effettuare la riparazione e manutenzione degli apparati elettrico/elettronici del veicolo.
Requisiti di accessoAi fini dell’ammissione al corso di formazione è necessario il possesso dei seguenti requisiti:
– età non inferiore a diciotto anni ovvero età inferiore purché in possesso di Qualifica professionale conseguita ai sensi del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226;
– diploma di scuola secondaria di 1° grado.

Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente / corrispondente che attesti l’equipollenza di valore con i titoli rilasciati nello Stato di provenienza che attesti il livello di scolarizzazione.

Per gli stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta, che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo. Tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test d’ingresso da conservare agli atti dell’ente accreditato.
Tutti i requisiti devono essere presentati e verificati dall’ente di formazione prima dell’inizio della frequenza del percorso formativo. In nessun caso sono ammesse deroghe.
PercorsiCorso standard
Il percorso standard è destinato a chi è in possesso di diploma di scuola secondaria di 1° grado ovvero di titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione e formazione non coerente con la materia della meccatronica.
La durata è di 500 ore, di cui 150 ore di tirocinio.

Percorsi integrativi
I percorsi integrativi sono destinati a chi è in possesso di un titolo di studio conclusivo del secondo ciclo di istruzione e formazione coerente con la materia della meccatronica, al fine di acquisire le ulteriori competenze specifiche.
a)     Durata di 100 ore, di cui il 50% di laboratorio, per chi è in possesso di un coerente titolo di qualifica professionale conseguito nell’ambito dei percorsi di durata triennale previsti dal Sistema di Istruzione e Formazione professionale limitatamente alle competenze non possedute.
b)     Durata di 50 ore, di cui il 50% di laboratorio, per chi è in possesso di un coerente titolo di diploma professionale regionale di Tecnico previsti dal Sistema IeFP.
c)      Durata di 150 ore, di cui il 50% di laboratorio, per chi è in possesso di un attestato di qualifica professionale regionale di Meccanico Riparatore Veicoli a motore, Elettrauto o equivalenti limitatamente alle competenze non possedute.

Sarà cura del soggetto accreditato valutare per ogni singolo candidato il possesso della certificazione acquisita al fine dell’inserimento nel percorso integrativo specifico.

Corso speciale
Ai sensi dell’art. 3, comma 2, della legge 11 dicembre 2012 , n. 224, i responsabili tecnici delle imprese già iscritte nel registro delle imprese o nell’albo delle imprese artigiane e abilitate alle attività di meccanica e motoristica o a quella di elettrauto, qualora non siano in possesso di almeno uno dei requisiti tecnico-professionali previsti dalle lettere a) e c) del comma 2 dell’articolo 7 della legge n. 122 del 1992, devono frequentare un percorso formativo, limitatamente alle competenze relative all’abilitazione professionale non posseduta.
La  durata è  di 40 ore di cui almeno il 50% di laboratorio.

Percorsi equivalenti
Gli attestati di Qualifica professionale triennale del sistema IeFP di “Operatore alla riparazione di veicoli a motore” – indirizzo “Riparazione parti e sistemi meccanici e elettromeccanici dei veicoli a motore”, nonché del Diploma tecnico professionale quadriennale di “Tecnico riparatore dei veicoli a motori”, di cui all’Accordo di Conferenza Stato Regioni del 27 luglio 2011 (Rep. Atti n. 137/CSR), hanno valore di qualificazione professionale di “Tecnico meccatronico delle autoriparazioni”, ai sensi dell’art. 7, comma 2, lett. b) della legge 5 febbraio 1992, n. 122 e ss.mm.ii.
È  quindi possibile richiedere l’iscrizione alla Camera di Commercio per la nuova sezione della meccatronica , senza la necessità di frequentare corsi integrativi.
Verifica finale di apprendimentoE’ consentito un massimo di assenze pari al 20 % del monte ore complessivo. Superata tale percentuale il discente non potrà essere ammesso a sostenere la prova finale.
Al termine del percorso formativo sono ammessi alla prova di verifica coloro che hanno frequentato almeno l’80% delle ore di formazione complessive previste.
L’esame è finalizzato a verificare l’acquisizione di tutte le competenze tecnico-professionali dello standard professionale di Tecnico meccatronico delle autoriparazioni.

La prova di verifica deve essere organizzata e gestita secondo i principi di trasparenza e tracciabilità delle procedure nel rispetto della normativa vigente in materia e deve prevedere una prova pratica ed una prova scritta.

Al superamento dell’esame finale consegue il rilascio di un attestato di qualifica professionale per Tecnico Meccatronico delle autoriparazioni, ai sensi dell’art. 7, comma 2, lettera b), della legge 5 febbraio 1992, n. 122 e ss.mm.ii.
Il mancato superamento della prova di verifica finale non consente il rilascio dell’attestato.
Tale attestato è valido su tutto il territorio nazionale.
Certificazione finaleAttestato di qualifica professionale per Tecnico Meccatronico delle Autoriparazioni, ai sensi dell’art. 7, comma 2, lettera b), della legge 5 febbraio 1992, n. 122 e ss.mm.ii.
Sede ed orario lezioniLe lezioni si terranno il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 17.00 alle ore 21.00 ed il sabato dalle ore 08.00 alle ore 14.00 presso il Centro di Formazione Professionale “Teresa Gerini” in Via Tiburtina 994, 00156 Roma.
CostiPercorso standard 500 ore
Costo totale del corso € 2.300,00 (duemilatrecento/00 euro), onnicomprensivo da pagare in una unica soluzione.
Il corso può essere anche rateizzato con un costo totale di € 2.400,00 (duemilaquattrocento/00 euro) onnicomprensivo
come di seguito indicato:
I Quota: l’iscrizione al corso si intende accettata previo pagamento della prima rata pari ad € 800,00.
II Quota: € 600,00 entro e non oltre il primo mese di lezione.
III Quota: € 500,00 entro e non oltre il secondo mese di lezione.
IV Quota: € 500,00 entro e non oltre il primo giorno d’esame.

Percorsi integrativi
Percorso da 150 ore € 1.300,00 ‐ onnicomprensivo
.
Percorso da 100 ore € 1.000,00 ‐ onnicomprensivo
.
Percorso da 50 ore € 500,00 ‐ onnicomprensivo
.
I percorsi integrativi si pagano in unica soluzione all’atto dell’iscrizione.

Percorso speciale 40 ore
Il costo totale del corso è di € 450,00 ‐ onnicomprensivo
.
Il percorso speciale si paga in unica soluzione all’atto dell’iscrizione.

Si accettano pagamenti effettuati solo tramite bonifico
Inizio Corsi Lunedì 28 Marzo 2022
Ulteriori InformazioniPer ulteriori informazioni relative ai Requisiti per l’attività di autoriparazione consultare la Camera di Commercio di Roma.

Per info: corsi.lazio@cnos-fap.it

Call Now ButtonChiama ora